Pilates a 360° con la Cadillac | Esercizi

J.J.Pilates si esercita con la Cadillac
Dopo avervi raccontato le origini della Cadillac, proponiamo ora alcuni esercizi che si possono fare con questo strumento. A differenza di quelli proposti per Mat e Reformer, non seguono un ordine specifico ma sono proposti per diverse esigenze specifiche.

Esercizi di pilates con la Cadillac

Alcuni esercizi posso essere propedeutici al Reformer, altri sono invece molto più complessi ed intensi. Questo attrezzo diviene inoltre fondamentale quando utilizzato con persone anziane o che necessitano di una specifica riabilitazione e hanno difficoltà ad eseguire il mat sul pavimento. Non dimentichiamo infine i benefici per lo stesso insegnante che può mantenere una corretta postura in piedi anche dopo molte ore di lezione.


Rolling back (Livello base ★)
Esercizio molto popolare che ha l’obbiettivo di allungare ed articolare la colonna. Si parte seduti sulla Cadillac con i talloni bene appoggiati ai paletti in ferro. Le mani sono sulla sbarra di legno, le braccia allineate alle spalle. La schiena è dritta e i dorsali sono attivi imprimendo una leggera resistenza alle molle. Le gambe sono tese con ginocchia non iperestese ma possono essere leggermente piegate se la schiena è molto rigida.
Si inizia ad abbassare il mento al petto ed arrotondare la schiena per scendere sdraiati, cercando di utilizzare la Powerhouse per sentire che le vertebre si articolano una alla volta. La testa si appoggia per ultima ed il collo si allunga. Da sdraiati poi si ritorna iniziando dalla testa, sempre articolando la colonna fino a seduti. Le spalle sono rilassate e si utilizzano i dorsali per evitare di “appendersi” alla sbarra. Si ripete l’esercizio per 3 volte.


Pushtrough (Rinforzo e controllo di addominali e bacino)
Letteralmente “spingere attraverso”. Si parte seduti di fronte alla sbarra con i piedi appoggiati ai paletti. Le braccia sono sulla sbarra con i dorsali attivi, la schiena è dritta.
Dalla Powerhouse si arrotonda la schiena e si abbassa la sbarra poi la si porta attraverso i paletti. Le braccia devono restare tese ed i polsi dritti. Lentamente si riporta la sbarra indietro poi la si alza verso l’alto cercando di allungare il busto ma senza alzare le spalle e senza perdere la Powerhouse. Si ripete 4 volte. Le persone rigide possono allungarsi molto in avanti poiché necessitano di stretching mentre le persone con una schiena molto mobile fermeranno la sbarra prima per lavorare maggiormente il controllo della Powerhouse e la C-curve.


Leg springs in the air (Livello avanzato ★★★)
Variante più intensa ed impegnativa delle classiche Leg Springs. L’allievo dovrà infatti sollevare il bacino e rimanere sospeso in aria cercando di disegnare con il corpo una linea che parte dai piedi e prosegue fino alle spalle. Le braccia sono stese e le mani stringono i paletti di ferro. Il peso è distribuito sulle spalle e non sul collo. Per tenere la corretta posizione la Powerhouse dovrà essere veramente forte.
Si parte con la classica sequenza formata da: Leg circles, walking, beats, rond de jamb ed infine bycicle qui considerato più avanzato per cui andrà dato alla fine. Inizialmente si può riposare fra una posizione e l’altra fino a che si sarà abbastanza forti da potere eseguire l’intera sequenza. Qui non viene mai dato l’esercizio Frog. Le ripetizioni sono le stesse di Leg Springs tradizionali.